29 agosto 2016

Wild elephants by Danluc's Art

Nella mia vita ho sempre disegnato per appagare il mio personale desiderio di ritrarre il mondo e le cose che lo compongono. Come se si trattasse di un intimo ed esclusivo rapporto tra la mia immaginazione e il foglio da disegno. Ora, su consiglio insistente di mia moglie, ho deciso di condividere sulla rete i miei lavori.
Onestamente non so cosa aspettarmi da questa scelta. Non ho mai esposto i miei lavori. La maggior parte di essi sono appesi sulle mura della mia casa o custoditi gelosamente in qualche cartella al riparo dalle mani curiose di mia figlia. Né ho mai provato a commercializzare la mia passione. Ho già un lavoro e il disegno è sempre stato un hobby, anche se ultimamente ho scoperto che disegnare ha la straordinaria capacità di rilassarmi proprio quando il mio lavoro mi rende stressato.

Come autodidatta ho sperimentato la pittura su tela, il disegno con le matite colorate e ora sono approdato al semplice ma bellissimo disegno a grafite. Per intenderci con le normali matite. Per molti è una tecnica base. Io invece penso che rappresenti la vera anima del disegno. Rendere un disegno vero, vivo, e bello semplicemente usando la scala di grigi che offre la grafite richiede esperienza e tecnica. 
Ho cominciato timidamente ad affacciarmi nel mondo degli artisti condividendo i miei lavori sul blog di Mike Sibley, un affermato disegnatore Inglese (http://www.thedrawingforum.com/forum/index.php) dal quale ho anche acquistato un libro eccezionale in cui ho trovato spunti interessantissimi per migliorare la mia tecnica (Drawing from Line to Life, di Mike Sibley).

Per mia natura sono molto umile, per cui difficilmente commenterò un mio disegno usando aggettivi come bellissimo o perfetto. Anzi, pur mettendo in risalto gli elementi del disegno che penso siano riusciti meglio, cerco sempre di effettuare una critica oggettiva evidenziando anche e soprattutto gli aspetti che invece a mio avviso non siano riuscitissimi. Per cui offro sempre il fianco alla critica altrui. Tutti infatti possono giudicare un disegno. I più esperti possono fornire spunti e suggerimenti per migliorare la tecnica. I meno esperti possono semplicemente dire se un disegno è bello o brutto. Pertanto, lascio a voi il giudizio.

In questo post potete vedere il ritratto di due elefanti africani in lotta tra loro. La foto di riferimento è del fotografo Inglese Greg Gillies (qui il suo portfolio: https://500px.com/greggillies) che ringrazio per avermi permesso di utilizzare con entusiasmo la sua foto. La carta che ho usato è Strathmore 400 liscia e le matite/mine Staedler 4B, 2B, HB, 2H.

Il disegno nella sua prima fase. L’elefante di sinistra è quasi completo. Si può vedere la griglia di riferimento appena accennata sul foglio che uso per disegnare con le giuste proporzioni e sulla sinistra la pinza per bloccare il foglio sul tavolo da disegno. Il tempo per completare il primo elefante è stato di circa 8-10H (ovviamente non continuative). (Foto originale di riferimento di Greg Gillies).
The drawing in its first phase. The left elephant is almost complete. You can see traced on the paper the reference grid that I use to draw with the right proportions. On the left is the clamp to hold the paper on the desk. The time needed to complete the first elephant was about 8-10H (obviously non-continuous). (reference photo by Greg Gillies).

Il disegno nella fase intermedia. Ho quasi completato la testa del secondo elefante. Si può vedere sulla destra il semplice foglio che uso per evitare di appoggiare direttamente la mia mano sul disegno (evitando così di contaminarlo con le sostanze oleose che ricoprono la pelle). Tempo di lavoro fin qui circa 13H. (Foto originale di riferimento di Greg Gillies).
The drawing in the intermediate phase. I’ve almost completed the head of the second elephant. You can see on the right the sheet I use to protect my drawing from my hands when I draw. Working time up to here: about 13H. (reference photo by Greg Gillies).

Ecco il risultato finale. Tempo totale richiesto circa 20H. Carta Strathmore 400 liscia. Matite/mine Staedler 4B, 2B, HB, 2H. (Foto originale di riferimento di Greg Gillies).
Here is the final result. Total workinh time: about 20H. Paper: Strathmore 400 smooth surface with Staedler pencils/leads 4B, 2B, HB, 2H.

In my life I have ever drawn for self-gratification, depicting the world and its elements as in an intimate relationship between my imagination and the drawing paper. Now, following a suggestion of my wife, I decided to share my works on the web.
Honestly, I don’t know what to expect from such choice. I’ve never shown my drawings. The majority of them are hung up on my walls or jealously stored in some folder sheltered from my curious daughter. I have also never tried to make my passion a real job. I have already one and drawing has always been more like a hobby, although I recently found out that drawing is a good way to relax myself when my job makes me really stressed.

As a self-made artist I experimented painting on canvas, colored pencils, but now I eventually approached the fantastic and simple graphite drawing. For many, graphite drawing is a basic tecnique. I think instead that it is the true spirit of drawing. Indeed, to make a drawing real, alive, and beautiful by simply using the grayscale given by graphite it requires experience, knowledge, and technique.
I timidly approached the artists’ world by sharing my works on Mike Sibley’s blog (http://www.thedrawingforum.com/forum/index.php), an expert and famous English artist from whom I also got an outstanding book where I found interesting tips and tutorials to improve my drawing skills (Drawing from Line to Life, Mike Sibley).

I am usually very humble. Thus, it’s hard to me to comment my drawings by using adjectives like beautiful or perfect. Instead, although in a drawing I highlight the elements that I think are good I always try to make an objective critique by enhancing specifically those aspects that in my judgment are not really well made. I always seek to receive comments and criticism because everyone has the ability to judge a drawing. Professional or amateur experts can provide tips or comments to improve the technique, while the less experts can simply tell if a drawing is beautiful or ugly. Therefore, I leave it to all you to judge.

In this post you can see the portrait of two african elephants fighting. The reference photo is from English photographer Greg Gillies (here you can see his portfolio: https://500px.com/greggillies) that I want to thank for letting me enthusiastically to use his photo. The paper I used is Strathmore 400 smooth surface and graphite is Staedler pencils/leads 4B, 2B, HB, 2H.

_________________
Text and photos: Danluc's Art 

18 agosto 2016

Back to School #Gymboree


::This post contains affiliate links and I will be compensated if you make a purchase after clicking on my links. I was compensated for this post::

Tra meno di un mese tutti a scuola. Per noi quest'anno si taglia un nuovo traguardo: la Prima Elementare! I gusti della quasi 6enne si fanno sempre piu' netti, se il gelato è sempre e solo al gusto menta, nel suo armadio non deve mai mancare il colore viola. Così abbiamo dato insieme uno sguardo alla nuova collezione proposta da Gymboree, in America era tra i nostri brand preferiti, per scegliere il look del primo giorno di scuola. Grazie alla possibilità di effettuare spedizioni internazionali, questo marchio ci ha proprio conquistate :)
Quilted Moto Jacket - Floral Sweater -
Quilted Skirt - Jeggings - Charm Bracelet - Sparkle Tights- Sparkle Ballet Flat


Per il ritorno a scuola Gymboree ha creato una serie di outfits, per bambine e bambini, in collaborazione con Stitch Fix, una vivace community di stilisti che ispirano le donne al fine di trovare un proprio stile personale. La varietà di capi proposta è numerosa, da lunedì a venerdì il look è assicurato! Bixi ha scelto, anche, come vestire il suo fidanzato immaginario, lei lo descrive/vorrebbe così, Riccardo un tipo rock ma molto alla moda. Ha anche già scelto il nome, che dire, per ora continuiamo a sognare.
Plaid Shirt - Helmet Tee - Cargo Joggers- The Every Wear Pant - Quilted Cap - Stripe Socks - Hi-Top Sneakers

And now in English.

Back to School 2016! This year Gymboree has created with Stitch Fix, a vibrant community of stylists who inspire women to discover their own personal style, a lot of outfits. Their bundles are your cheat sheet for easy Monday-Friday outfits!

Gymboree celebrates childhood and creates quality clothes and accessories that are the fabric of childhood. They inspire moms with their cute, colorful, coordinated collections. In Gymboree, kids shine bright and families look great together—for family moments, for special occasions, and for the special occasion that is every day of childhood. 

Here you can find two looks, one for a girl and another for a boy, I've chosen with my almost 6 year old girly. What do you think? So cuteeee!


__________
Text: B.Bovio @iBlocNotes
Photos: Gymboree