28 maggio 2012

A Bari si è svolta la VI edizione di "Race for the Cure"

 
prossimi appuntamenti in Italia : BOLOGNA 28-29-30 settembre GIARDINI MARGHERITA ; NAPOLI 5-6-7 ottobre PIAZZA PLEBISCITO


Si è conclusa domenica 27 maggio a Bari la sesta edizione di "Race for the Cure" appuntamento di solidarietà tanto amato ed atteso nel capoluogo, tre giorni di salute, sport e benessere dedicati alla lotta contro i tumori al seno.
Promossa dall'Associazione Komen Italia, organizzazione no profit, in Piazzale Prefettura è stato allestito il Villaggio della Salute, aperto fin da venerdì 25 maggio dove sono state proposte moltissime attività ideate non solo per gli sportivi ma anche per le famiglie, i gruppi di amici e i semplici visitatori.
Numerosi gli stand degli sponsor [oltre allo sponsor nazionale Johnson & Johnson presenti anche Divani & Divani, Banca Popolare di Bari, Università LUM e SEDIT. Inoltre, i media sponsor La7, RaiNews, Diva Universal, TeleNorba e Epolis Bari; Neutrogena (sponsor delle “Donne in Rosa”); Internazionali BNL d’Italia (partner ufficiale) e Lete (fornitore ufficiale)] presente anche un’area giochi per i bambini, laboratori della prevenzione sui tumori del seno rivolti in particolare a gruppi selezionati di donne che non accedono agli ordinari programmi di screening senologici per motivi sociali, economici e culturali. Inoltre, incontri con gli esperti ed angoli di informazione per saperne di più su alimentazione e prevenzione dei tumori, sui danni del fumo, sulla prevenzione di altre malattie legate al mondo femminile. Molte le visite effettuate ed un caso da approfondire con controllo tra sei mesi.
Evento finale di questo intenso weekend sono state la corsa  d i5 km e la passeggiata di 2 km, aperta a tutti: grandi e bambini, uomini e donne, competitivi e non competitivi dal lungomare a Bari Vecchia. Gli iscritti di quest'anno sono stati 12.000, bissando il successo della passata edizione, tra cui 900 "Donne in Rosa" donne che hanno affrontato personalmente il tumore del seno e che testimoniano che da questa malattia si può guarire, come fa da molti anni la ‘madrina’ Rosanna Banfi.
I vincitori sono stati per le donne Grazia Capurso e per gli uomini Rodolfo Guastamacchia.

I fondi raccolti con la Race for the Cure saranno destinati a promuovere la diagnosi precoce, il benessere psico-fisico delle donne operate, l’aggiornamento degli operatori sanitari e l’acquisto di apparecchiature di diagnosi e cura attraverso progetti che saranno realizzati principalmente da altre associazioni, in una filosofia di condivisione e di non competizione. Questi progetti si andranno ad aggiungere agli oltre 150 già realizzati in undici anni grazie alla generosità dei partecipanti e degli sponsor.


La Race for the Cure 2012, che è svolta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ha ottenuto il patrocinio di Regione Puglia, Comune di Bari, CONI, FIDAL, FIV, Policlinico di Bari, Fiera del Levante, Camera di Commercio di Bari, Arma dei Carabinieri, Croce Rossa Italiana, Comitato Pari Opportunità Ordine Avvocati Bari, Università Aldo Moro e si è svolta con il contributo di IPASVI.