22 gennaio 2016

Happy Friday


Venerdì. Non uno qualunque, uno di quelli che (forse) rimarrà nei nostri ricordi. Atteso per giorni in America, tanto che sui giornali e in radio è stato citato come lo #snowmaggedon2016ora che è qui, un pò di ansia la fa venire. Adesso mentre scrivo della tempesta di neve del secolo, che passerà proprio dove abitiamo ora in America, non c'è traccia. Ma è ancora presto per dirlo. Alle ore 12.00 il codice passerà da giallo a rosso e il naso sarà all'insù verso il cielo.
Alla fine poi, avremmo tutto per i prossimi giorni? Acqua, latte, pane, giochi. La neve sarà tanta, così è quello che da giorni ci ripetono. E nei supermercati, anche nel nostro del quartiere, già da mercoledì molte scansie sono vuote. Noi saremo qui, rintanati in casa, e potremmo dire di averla vista con i nostri occhi.

UPDATE #1Nevica copiosamente e ininterrottamente dalle ore 13.00, i bambini sono tutti sugli slittini. Anche la mia! Il paesaggio è fiabesco. Stasera andrò a giocare a bunco, perchè sarà pure la nevicata che rimarrà negli annali americani ma girls have fun  s e m p r e :D
UPDATE #2: E' sabato e sono ormai sono 24 ore che nevica, siamo nel pieno della bufera, un vento fortissimo alza la neve come se fosse zucchero a velo. Per ora i fiocchi non hanno nessuna voglia di fermarsi e stamattina siamo usciti per una passeggiata. So much fun! La gente faceva sci di fondo per la strada, sembra di essere proprio in montagna e dire che, invece, siamo nel sud degli Stati Uniti. Non oso immaginare quando nevica nel nord!
UPDATE #3: Domenica mattina, la bufera è passata! Oggi c'è il sole e tanta, tantissima neve (più di 60 centimetri); il fine settimana si allunga e domani tutti a casa da scuola e lavoro.